Là dove osano i bibliotecari. Adolescenti, lettura, biblioteche

Ai margini di un intenso scambio di battute con due giovani frequentatrici della biblioteca nella quale lavoro, ho avuto sentore che intorno al binomio adolescenti/lettura si sia spesso scivolati in un atteggiamento a dir poco pregiudiziale: le ragazze e i ragazzi non leggono nonostante la proliferazione di iniziative di promozione e a dispetto di quanto … Leggi tuttoLà dove osano i bibliotecari. Adolescenti, lettura, biblioteche

Nel segno della lettura (condivisa): l’Oroscopo dei GdL

Sono convinta che ci sia qualcosa di magico, inspiegabile e soprannaturale in un Gruppo di Lettura. Gentili lettori superstiziosi, vi sconsiglio di proseguire. Se invece fate parte di un GdL, vi consiglio la lettura dell’oroscopo a voi dedicato. Profetici, visionari, avanguardie: i Gruppi di Lettura scrutano le novità editoriali, interrogano rapsodicamente cataloghi e bibliografie per … Leggi tuttoNel segno della lettura (condivisa): l’Oroscopo dei GdL

Perché raccontare fiabe? Storie in rete ai tempi della pandemia.

Durante il lockdown chiusi in casa a causa della pandemia, si è scoperto o rivalutato l’importanza di raccontare o leggere storie soprattutto ai bambini, forse i più trascurati in tutto questo lungo periodo, e che lo si poteva fare anche usando la rete. Il bisogno di raccontare e quello di ascoltare si è rivelato in … Leggi tuttoPerché raccontare fiabe? Storie in rete ai tempi della pandemia.

Fine della scuola. Non buttate i libri nel caminetto

Il titolo è depistante, lo so. Quando finisce la scuola, la tentazione, che è una liberazione, è proprio quella di buttarli, quei libri, quelle sudate carte. Quest’anno la scuola finisce prima, o forse non finisce mai, con le lezioni attraverso zoom, i voti elettronici, tutti promossi ma forse qualcuno no, le vacanze non si sa … Leggi tuttoFine della scuola. Non buttate i libri nel caminetto

Per la critica della Legge

Commenti al post: vedi il commento di Samuele Bernardini; la risposta di Luca Ferrieri. Avvertenza 1: questo intervento dà per scontati i dettagli della legge che trovate meglio illustrati nell’articolo introduttivo di Luigi Gavazzi pubblicato qui. Avvertenza 2: post lungo, mi dispiace. Mollatelo ad libitum. ———– Dico subito che, in questo commento critico alla legge … Leggi tuttoPer la critica della Legge

La nuova legge sulla lettura

Il 5 febbraio 2020 è stato approvata in via definitiva al Senato la cosiddetta legge sulla lettura. Il parere (che ancora non c’è) della Lettura nonostante La nostra associazione, La lettura nonostante, non ha preso una posizione ufficiale; forse è ancora presto; probabilmente le persone che ne fanno parte hanno pareri diversi, e alcuni di noi certo … Leggi tuttoLa nuova legge sulla lettura

«Leggo. Scopro che il termine esatto è livor mortis»

Fonte: Antonella Anedda, Historiae, loc. 196, ed. elettr. La poesia è leggibile anche qui. In quest’estate che ha perso anche la capacità di nominare le tragedie e le ingiustizie che ci affliggono e che scorrono come note distratte in una riga di cronaca o in una battuta su Facebook, mi sono capitati sotto gli occhi … Leggi tutto«Leggo. Scopro che il termine esatto è livor mortis»

Leggere per vivere e vivere per leggere

È con Patrizia Pozzi la nostra intervista, una persona speciale che ho avuto la fortuna di incrociare in diversi momenti della vita e con la quale ho il piacere di condividere una lunga e solida amicizia, a volte fisicamente vicine a volte lontane nei nostri percorsi di studi e di vita. Patrizia si è laureata … Leggi tuttoLeggere per vivere e vivere per leggere

«Far nascer leggendo l’alta meraviglia»

La fonte: Lodovico Ariosto, Orlando furioso, IV, 17. E l’Orlando furioso raccontato da Italo Calvino, loc. 673 e segg. dell’edizione elettronica. Come tutto il Furioso, la scena del combattimento tra il mago Atlante e la valorosa Bradamante ha un significato letterale e uno metaforico, che può essere rintracciato, come ha indicato, tra gli altri, Gabriella … Leggi tutto«Far nascer leggendo l’alta meraviglia»

Lettura condivisa e immaginazione morale

Siamo tutti d’accordo che l’esperienza della lettura sia per i lettori davvero importante: per molti fra le esperienze ripetute più importanti della vita. Ed è la sua “importanza” soggettiva per ciascun lettore che rende questa esperienza meritevole di una sua trasformazione in una sorta di narrazione da fare ad altre persone, possibilmente comprensive, empatiche e, … Leggi tuttoLettura condivisa e immaginazione morale